Osculum infame. Di Rosa Frullo

il

*

Per Mario

Fissi l’immobilità delle rose,

una tibia disadorna ,la tua collana di fuco.

Sono nata due volte come cancro,come un gatto nero ,

libero.

Dovevo lasciare per un poco cadere un seme di

dolore,nella tua testa pesante di sola gioia,

nel cavo della tua mano,

nei miei occhi perduti.

*

Dionisio

Doppi di tutto.

pentagrammi di ottiche presunzioni.

Quel che marcisce contro il sesso nudo.

La moltiplicazione avviene per vie incontrollabili,

l’acida presenza,di un’ignoto volere.

Un alcova di marmo ci aspetta,

nel sesso nudo,

nella nuda terra ,informe nuove e nude.

*

Osculum Infame

Se tu caduto due volte dal sonno ,

fossi là fuori,

nell’aria.

nel solco del serpente,

avresti visto Lucifero di Luce.

Avresti senza peso,e senza divieto.

Con sorrisi volontari raggiunto un lampo,

nel sogno unico della vicinanza.

Io vivo due volte,

Te lo dice una persona,

che è morta due volte .

Sei tu,

Dionisio,

Lucifero di Luce

che muori due volte

e io in te due volte vivo.

https://www.spreaker.com/episode/17702570

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...