Das Vermächtnis Kains. Di Rosa Frullo.

Substantia Così penzoloni va il sangue, per un embolo di pietre si muore. Convinciamoci che dai semi di albicocche Sfumano piccolissimi vermi Minime formiche maturano sugli alberi pallidi. Basta un filo di vento e l’agonia prende forma, dalla morte nasce la vita. * Fellatio Traspare Il gioco sottile, fuoco, luce. Alimenta la luce/passione Si ferma…

In hac verbi copula stupet omnis regula .Di Rosa Frullo

La poesia non nasce in me da una lenta meditazione, Centomila sogni sparpagliati , perché manipolare oltre il semplice gesto. La poesia è un mostro accanto a me, dentro me. Nasce come un desiderio di purezza impossibile, perché mentire! La poesia è fatta con mille voci, infinite storie atroci, immaginare la realtà, Sconosciuta, Ma rassicurante….

Lascivi praeceptor amoris. Di Rosa Frullo

A Valentino Zeichen * Quando la nebbia si diraderá i tuoi occhi saranno miele per api deliziose. Muovi le tue dita lungo la schiena, per rotondità celate da piccoli veli rosa. Affonda il tuo cuore nel mio lungo le sere, per poter sognare la notte dei numi, amando solo d’ istanti. * Solo la mia…

Bacio Fatale . Rosa Frullo

* Per Mario Ho guardato il mio volto, era duro,disfatto, privo di ogni attesa. Un corpo di rosa, nulla,insipida ,orrenda, indecorosa. Dico a te, ho visto il mio volto nel tuo, in una parvenza oscura. Un cuore nero, oscuro, Un cuore dentro un altro cuore. * Una cintura di castità obliqua Nelle fervide unghie del…

Io una sintesi negata. Rosa Frullo

C’era uno strano profumo oltre i cancelli dei riformatori. Il sorriso dei bambini che pisciavano sui fiori per farli più belli , mistici come il diario di Claude Esteban, maledetti come Rimbaud. Una fuga dal giorno contro le rotaie di un treno. Su di me l’ombra di un ragazzo. * Mi hai fatto quattro buchi…